TASTING NOTES

Aberfeldy(6)

Aberlour(14)

Abhainn Dearg(2)

Ailsa Bay(3)

Allt-a-Bhainne(1)

AnCnoc(6)

Annandale(1)

Ardbeg(59)

Ardmore(18)

Ardnamurchan(4)

Arran(25)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(8)

Aultmore(7)

Balblair(16)

Balmenach(1)

Balvenie(23)

Banff(2)

Ben Nevis(22)

Benriach(18)

Benrinnes(22)

Benromach(17)

Bladnoch(7)

Blair Athol(15)

Bowmore(56)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(36)

Bunnahabhain(42)

Caol Ila(72)

Caperdonich(4)

Cardhu(6)

Clydeside(1)

Clynelish(61)

Cragganmore(4)

Craigellachie(7)

Daftmill(7)

Dailuaine(13)

Dallas Dhu(4)

Dalmore(10)

Dalwhinnie(9)

Deanston(5)

Dufftown(5)

Edradour(4)

Fettercairn(2)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(15)

Glen Elgin(10)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(22)

Glen Keith(14)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(10)

Glen Ord(4)

Glen Scotia(9)

Glen Spey(4)

Glenallachie(20)

Glenburgie(8)

Glencadam(8)

Glencraig(1)

GlenDronach(27)

Glendullan(5)

Glenesk(2)

Glenfarclas(23)

Glenfiddich(17)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(14)

Glenkinchie(2)

Glenlivet(19)

Glenlochy(1)

Glenlossie(12)

Glenmorangie(17)

Glenrothes(19)

Glentauchers(11)

Glenturret(10)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(8)

Highland Park(44)

Imperial(7)

Inchgower(5)

Isle of Harris(1)

Isle of Jura(9)

Kilchoman(32)

Kilkerran(13)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(30)

Lagg(3)

Laphroaig(54)

Ledaig(22)

Lindores(1)

Linkwood(19)

Littlemill(13)

Loch Lomond(8)

Lochlea(2)

Lochside(1)

Longmorn(23)

Longrow(12)

Macallan(42)

Macduff(12)

Mannochmore(5)

Millburn(1)

Miltonduff(10)

Mortlach(29)

Nc’Nean(1)

North Port-Brechin(1)

Oban(11)

Octomore(10)

Old Pulteney(6)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(19)

Port Ellen(24)

Raasay(2)

Rosebank(20)

Roseisle(1)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(4)

Scapa(10)

Speyburn(2)

Speyside(11)

Springbank(51)

St. Magdalene(5)

Strathisla(4)

Strathmill(5)

Talisker(27)

Tamdhu(7)

Tamnavulin(3)

Teaninich(7)

Tobermory(12)

Tomatin(17)

Tomintoul(13)

Torahbaig(1)

Tormore(6)

Tullibardine(4)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (69)

bALLYKEEFE tRIPLE DISTILLED single malt (2022, OB, 59%)

Le distillerie di Irish whiskey sono come i brufoli dopo le uova di Pasqua: spuntano a mazzi e non si possono fermare. Tra le tantissime che sono sorte negli ultimi dieci anni c’è anche Ballykeefe, distilleria-fattoria a pochi km da Kilkenny, centro medievale nonché luogo menzionato nelle prime citazioni dell’uisge beatha. Ballykeefe è gestita dalla famiglia Ging, che avrà pure un cognome cinesizzante ma da generazioni si occupa di coltivare la verde terra d’Irlanda. Piccola nota: di norma le nuove distillerie scelgono di imbottigliare whiskey “sourced”, ovvero da distillerie terze, in attesa che il proprio liquido raggiunga l’età di imbottigliamento. A Ballykeefe invece hanno preferito aspettare che il loro whiskey fosse pronto. Qui abbiamo nel bicchiere un single cask (barile #69) a grado pieno, distillato tre volte. Il colore è oro brillante.

N: sarà quest’anima da fattoria, ma il cereale qui regna sovrano su campi, colline e bicchieri. Spighe e chicchi, anzi ad essere precisi gli avanzi della macinatura, crusca e farina insomma. Ci sono poi parecchie arachidi, e con questo abbiamo esaurito l’ampia parte di granaglie e noccioline di questo olfatto. Che è costituito anche da una piccola dose di frutta (platano fritto) e semi di finocchio qui e là. La sensazione è che comunque stiamo parlando di un whisky giovane, forse fin troppo, dove tutto ricorda il pane e i suoi derivati.

P: la gioventù è confermata, così come una dolcezza piuttosto basica, ma bisogna dire ordinata. Malto, liquirizia ripiena e quelle birre rosse dolciastre che il luppolo l’hanno visto solo da lontano. L’alcol è clamorosamente assente, di nuovo chicco d’orzo e miele come se non ci fosse un domani. Pera, qualcosa di melone bianco. Poche tasting notes, perché in fondo poche sfumature si propongono ai nostri palatucci… Vaniglia leggera.

F: coerente, ancora orzo, pepe bianco, distillato e poco legno.


Uno di quei whiskey decisamente “spirit oriented”, che puntano molto di più sulla perfezione tecnica del distillato che non sull’impatto del barile. Per un single malt “from farm to glass” ha anche senso. Detto questo, è assai piacevole ma manca un po’ di guizzi e di complessità, per cui ci fermiamo a un 83/100, che potrebbe diventare più corposo fra qualche anno.

Sottofondo musicale consigliato: Blur – Country house

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com

RUBRICHE

INSTAGRAM

FACEBOOK

English Translation in progress