TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Glen Grant ‘Five Decades’ (2013, OB, 46%)

Restiamo sul luogo del delitto e, come promesso, assaggiamo un altro Glen Grant; e dobbiamo ringraziare Pino Perrone (mastermind dello Spirit of Scotland, bibliofilo, censore dei pubblici vizi del mondo del whisky e futuro gestore di quello che si prospetta essere il tempio del single malt naa Capitale – ma di questo parleremo a tempo debito) per il sample. Il whisky che abbiamo nel bicchiere è un GG ‘Five Decades’, ovvero un vatting senza età dichiarata contenente botti delle cinque decadi in cui il distillery manager Dennis Malcolm è stato impiegato tra le stanze di Glen Grant. Il colore è paglierino chiaro chiaro.

Schermata 2015-01-16 alle 11.39.37N: rispetto all’altro, risulta più chiuso, più pungente, con una fisionomia forse ancora più semplice ma – certo – decisamente diversa. A dominare, infatti, qui è una marcata ‘acidità’ (ma! al naso, acidità? bestie!), che si divide tra yogurt bianco e limone, in tutte le forme. In generale, pare emergere di più la decade più giovane, con lieviti e canditi sempre in agguato. Qua e là, note di malto e mandorle che ci richiamano il 5 anni… Non molto espressivo, a dirla tutta.

P: anche questo è coerente, ma per fortuna con qualche variazione sul tema, soprattutto per quanto riguarda impressione generale e struttura. Intendiamoci: lieviti, acidità e canditi ci sono, ma non restano gli unici strumenti dell’orchestra; che anzi si arricchisce con note fruttate più mature, dolci, tra tante mele gialle e un pizzico di caramello. Questo mix di sapori è sostenuto dal corpo, che li rende percussivi e più piacevoli. Ok le note di malto Glen Grant.

F: acidino e biscottoso al contempo; pulito ma non molto lungo.

Il naso sarebbe da stroncatura piena, senza riserve; il palato è senz’altro più buono, anche se restiamo nella norma di quello che blind definiremmo un giovanissimo Speysider; la media tra le due impressioni è sintetizzata in un 77/100, e un po’ ci dispiace perché avevamo aspettative più alte: pensavamo che il 10 anni ‘normale’ sarebbe stato ancella di un imbottigliamento esclusivo e limitato, ma il rapporto è inverso – e anche questo serva da lezione. Non ha influito sul voto, ma a onor del vero il prezzo (circa 140 euri) è da galera (la nostra valutazione è la stessa del 5 anni, che costa un decimo…). Per fortuna che ce l’hanno regalato…

Sottofondo musicale consigliato: Leonard Cohen – Slow.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

2 thoughts on “Glen Grant ‘Five Decades’ (2013, OB, 46%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!