TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(2)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(45)

Ardmore(13)

Ardnamurchan(2)

Arran(23)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(7)

Aultmore(7)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(19)

Banff(1)

Ben Nevis(14)

Benriach(17)

Benrinnes(12)

Benromach(15)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(29)

Bunnahabhain(31)

Caol Ila(65)

Caperdonich(4)

Cardhu(5)

Clynelish(46)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(5)

Dailuaine(8)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(4)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(2)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(7)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(13)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(10)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(3)

Glenallachie(18)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(4)

Glenesk(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(13)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(15)

Glenlochy(1)

Glenlossie(9)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(16)

Glentauchers(7)

Glenturret(8)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(34)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(9)

Kilchoman(29)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(28)

Laphroaig(48)

Ledaig(20)

Linkwood(16)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(19)

Longrow(10)

Macallan(40)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(9)

Mortlach(24)

North Port-Brechin(1)

Oban(9)

Octomore(8)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(19)

Port Ellen(23)

Raasay(2)

Rosebank(14)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(4)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(11)

Springbank(40)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(20)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(11)

Tomintoul(11)

Torahbaig(1)

Tormore(5)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (63)

SARABANDA DI PETARDI/2: St. Magdalene 23 yo (1975/1999, Cadenhead’s, 41.5%)

Via via via, dai dai dai, non c’è tempo da perdere, carpe diem ma anche orate diem, alborelle diem e triglie diem: bisogna recensire figate, abbiamo atteso anche fin troppo. E dunque dopo il Littlemill rimaniamo nelle Lowlands e rimaniamo in una distilleria amaramente chiusa nel 1983. Oggi, alcuni degli edifici sono stati convertiti a strutture residenziali e hanno mantenuto i tetti a pagoda. Prima di cercare su immobiliare.it quanto vengono al metro quadro gli appartamenti a St. Magdalene, assaggiamo questo 23 anni della serie Cadenhead’s Authentic Collection. Un curioso bourbon butt ha dato 618 bottiglie. Il colore, tanto per cambiare, è oro.

N: il primo naso sembra la prima cena fra due ex coniugi con i rispettivi nuovi compagni: si respira tensione. Tensione e acidità di cui è pervasa una frutta sparata, affilata: cedro, ananas acerbo, maracuja, lime e succo Santal tropicale. Col tempo l’acidità rimane ma si fa sempre meno contundente, si stempera la tensione con un accenno di fiori, note più accondiscendenti di vaniglia e arancia e un velo di crema pasticcera. Cedrata salata e stoppino di candela ci suggeriscono che no, nemmeno questo St. Magdalene è una bestia semplice da capire e interpretare.

P: la gradazione bassa ci faceva sospettare un crollo dell’intensità, invece la struttura ha tenuto alla grande. La parte fruttata c’è ancora, ma dopo l’attacco lascia spazio a una nota cerosa minerale che già ci fa andare in sollucchero. La frutta, dicevamo: è meno succosa, più disidratata che fresca, e per nulla dolce. Delicato accenno di poutpourri, ma – e non sveleremo chi lo ha sottolineato – “non quel profumo dozzinale da stanza di bordello”. Nel complesso austero e diritto come un fuso.

F: ecco il legno, polveroso, che asciuga tutto il palato. Noce moscata. La parte meno convincente.

Noi abbiamo un piccolo feticcio per St. Magdalene, perché sa sempre come stupirci e intrigarci. Ha sempre, sempre due o tre piani di lettura, pardon di bevuta. Così sotto la parte più evidente di frutta acida e tesa ecco spuntare guizzi minerali, screziature aromatiche e i segni del tempo. In generale è il nostro genere di whisky, quello che sa titillare anche il cervello. Non indimenticabile, ma davvero buono: 89/100.

Sottofondo musicale consigliato: John Frusciante – Prostitution song

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com

RUBRICHE

INSTAGRAM

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No feed found.

Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.

FACEBOOK

English Translation in progress