TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(2)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(45)

Ardmore(13)

Ardnamurchan(2)

Arran(23)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(7)

Aultmore(7)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(19)

Banff(1)

Ben Nevis(14)

Benriach(17)

Benrinnes(12)

Benromach(15)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(29)

Bunnahabhain(31)

Caol Ila(65)

Caperdonich(4)

Cardhu(5)

Clynelish(46)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(5)

Dailuaine(8)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(4)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(2)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(7)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(13)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(10)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(3)

Glenallachie(18)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(4)

Glenesk(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(13)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(15)

Glenlochy(1)

Glenlossie(9)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(16)

Glentauchers(7)

Glenturret(8)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(34)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(9)

Kilchoman(29)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(28)

Laphroaig(48)

Ledaig(20)

Linkwood(16)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(19)

Longrow(10)

Macallan(40)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(9)

Mortlach(24)

North Port-Brechin(1)

Oban(9)

Octomore(8)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(19)

Port Ellen(23)

Raasay(2)

Rosebank(14)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(4)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(11)

Springbank(40)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(20)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(11)

Tomintoul(11)

Torahbaig(1)

Tormore(5)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (63)

Benromach 40 yo (1981/2021, OB, 57,1%)

Il nostro prezioso amico Corrado, che da poco è ufficialmente membro (e che membro!) di WhiskyFacile, una volta ci chiese una mano. Conscio della sua predisposizione all’acquisto compulsivo di bottiglie e samples, decise di utilizzarci come piccolo rehab personale: “Quando vi dico che sto per comprare cose assurde, avvisatemi!”. Ragion per cui per qualche tempo abbiamo risposto ai suoi annunci di imminenti razzie dei siti di e-shop con poco convinti richiami alla morigeratezza. Poi, siccome anche noi siamo epicurei disgustosi e siccome Corrado si è stancato di sentirsi in colpa, abbiamo trovato un nuovo equilibrio: lui compra senza dirci niente e noi beviamo con lui, il che se ci pensate potrebbe essere la soluzione dei mali universali.
Questa doverosa premessa per introdurre un whisky che appunto è frutto di una delle battute di caccia online del buon Corrado. Il quale ha saccheggiato un oscuro sito tedesco reperendo il primo batch del Benromach 40 anni, che dal 2021 entra nel core range della distilleria dello Speyside. Imbottigliato a grado pieno, è invecchiato in barili first fill di sherry Oloroso. Ora, capite perché non diciamo più a Corrado di limitarsi nello shopping? Che il dio dei notai ce lo conservi.

N: basta una snasata per essere condannati al girone dei lussuriosi, perché il godimento è immediato. Meno facile sezionare le componenti, perché l’olfatto è ovviamente complesso. Si parte da una densa nota di pasticceria e frutta cotta, che va dalla tarte tatin di pesche alla torta di noci pecan e caramello. C’è anche una composizione di frutta secca, prugne Sunsweet, fichi secchi con la mandorla e datteri. Una frutta processata, “sudata”. Marmellata di cachi e la finiamo qui. Anzi no, ancora una cosa: banana al forno. Accanto, anche se forse è meglio dire insieme, c’è del cioccolato, che viaggia insieme a lucido da scarpe, olio di noci e spezie (cannella su tutte): è il lato più direttamente legato al legno e all’Oloroso, che però non eccede mai, rimanendo elegante. A complicare ulteriormente le cose, un accenno minerale e ceroso che ricorda la candela e soprattutto una incantevole patina di rancio, davvero divina.

P: spettacolare, colpisce soprattutto la viscosità suadente: 50 sfumature di olio, dall’olio essenziale di mandarino a quello di frutta secca, dall’olio di lino ai semi di sesamo. La frutta è ancora evoluta, papaya disidratata, albicocca secca che si somma ai già citati datteri, uvetta e fichi. C’è un’anima di panettone nascosta in questo dram. Rispetto al naso, però, cresce il lato discretamente torbato, con un prezioso sapore di sigaro Havana e una sensazione di liquirizia unta, sensazionale. Cioccolato ancora e cera a fiotti, che contribuisce a riempire il palato e a conquistarlo per generazioni. Il grado alcolico? Non pervenuto, semplicemente gradazione perfetta.

F: avvolge il palato come carta da parati. Saporito, spunta un tocco di salsa di arrosto che si somma alle pesche cotte, al mandarino, al legno dolce e… E poi basta, è un capolavoro.

93/100, e la tentazione è di non aggiungere altro, che già abbiamo sbrodolato libidine per tutta la rece. Ma dato che ci tocca, diciamo che la sua eccellenza sta in due qualità: un’eleganza senza tempo e una ricchezza di suggestioni e dettagli pressoché infinita. Senza dubbio è più moderno e con un profilo più ammiccante e meno ruvido, ma in questa sua complessità ricorda addirittura certi Brora. E più non aggiungeremo. Lo trovate anche qui.

Sottofondo musicale consigliato: Jimi Hendrix – All along the watchtower

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Benromach 40 yo (1981/2021, OB, 57,1%)

  1. Bellissima bottiglia questo Benromach !!!
    Mi meraviglia solo il fatto che dopo 40 anni di barile presenti un grado
    alcoolico ancora tanto elevato, cosa del tutto inusuale per un invecchiamento di così lungo periodo.
    E guarda caso la gradazione è di 100 proof giusti giusti… sembra quasi che lo abbiano fatto apposta, sembra cioè che la gradazione stessa sia stata in qualche modo “aggiustata”.
    Penso troppo male o questo mio sospetto può avere un fumus di legittimità?
    Grazie per la cortese attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com

RUBRICHE

INSTAGRAM

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No feed found.

Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.

FACEBOOK

English Translation in progress