TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

whisky news – le novita’ di luglio 2020 (PARTE 2)

MEREGALLI: CAOL ILA 15 yo E GLEN ALBYN 40 yo GORDON & MACPHAIL

Meregalli, storico importatore per l’Italia di Gordon & MacPhail, ha lanciato sul mercato nostrano due nuove espressioni. La prima è un Caol Ila 2004 a grado pieno per la celebre serie Connoisseurs Choice. Prima di venire imbottigliato a gennaio 2020 alla gradazione di 58.9%, ha riposato per 15 anni in un refill sherry butt da cui sono uscite 535 bottiglie. Se i Caol Ila di G&M sono sempre una garanzia, la seconda espressione è invece una rarità assoluta. Si tratta di un monumentale Glen Albyn 1979 imbottigliato nel 2019 per la lussuosa Private Collection. Un whisky unico per molti motivi: primo perché la distilleria di Inverness è stata chiusa nel 1983; secondo perché è invecchiato per 40 anni in uno sherry puncheon di primo riempimento. La gradazione è di 52.2% e la tiratura è di 142 bottiglie.           

il PIù VECCHIO SINGLE CASK DI KILCHOMAN: 14 YO PER “IMPEX” (STATI UNITI)

Per festeggiare il decimo anniversario dello sbarco di Kilchoman in America, arriva in esclusiva per gli Stati Uniti uno dei whisky più vecchi imbottigliati dalla distilleria di Islay. Si tratta del barile n.18, il trentaduesimo riempito a Kilchoman, un first fill Bourbon barrel selezionato da Anthony Wills per la serie “Cask evolution” di ImpEx beverages. Un 14 yo distillato nel 2006 e imbottigliato in 208 esemplari a 53%.

valinch & mallet: glen moray 11 yo in manzanilla

Continua il viaggio immaginifico di Fabio Ermoli e Davide Romano nel meraviglioso universo dei legni. Un tour che si arricchisce di una nuova tappa, un Glen Moray 11 yo per la serie The Young Masters Edition. Il single malt di Elgin è stato messo nel 2008 nell’hogshead ex Manzanilla #5775, molto marcante. Il risultato sono 365 bottiglie a 53.4%.

BIVROST “NIFLHEIM”, IL PRIMO WHISKY ARTICO

La frontiera del whisky si sposta ancora più a Nord e precisamente varca il Circolo polare artico. Lo fa grazie a Aurora Spirit distillery, a pochi km da Tromsø, che dal 2016 ha iniziato a produrre whisky sotto l’etichetta Bivrost. La distilleria, ai piedi delle Alpi di Lyngen, utilizza orzo norvegese, un wash proveniente dal birrificio Mack ed acqua di ghiacciaio purificata. Il whisky invecchia in piccole botti, al sicuro in alcuni bunker tedeschi della Seconda guerra mondiale.
In attesa della prima “vera” espressione del core range – attesa per il 2025 – è stato lanciato sul mercato il primo di dieci imbottigliamenti speciali e “collezionabili”, dedicati ai mondi della mitologia norrena. Si chiama Niflheim, ovvero “mondo di nebbia”, ed è distillato tre volte. È un triple cask matured (bourbon, sherry, virgin oak) di 3 anni e ne sono state prodotte 1622 bottiglie da 50 cl a 46%.

NUOVI “LIQUID TREASURES” IN ESCLUSIVA PER IL MILANO WHISKY FESTIVAL

Dopo le ricche degustazioni online organizzate negli ultimi mesi, Andrea e Giuseppe del Milano Whisky Festival sono diventati importatori esclusivi per l’Italia di Liquid treasures, imbottigliatore indipendente tedesco dietro cui si celano gli organizzatori del festival di Limburg. Sul sito whiskyshop.it si trovano ancora un Bruichladdich vintage 2010 (54%, ex Bourbon barrel, 168 bottiglie) e un Glen Garioch vintage 2011 (59.9%, ex Bourbon barrel, 132 bottiglie) della scorsa “collezione”. Ma sono in arrivo anche le nuove release:
– Inchgower 2010 (10 yo, 58.8%)
– Heaven Hill 2009 (10 yo, 50.2%)
– Highland malt 2000 (19 yo, 55.6%)
– Glen Keith 1993 (27 yo, 58.4%)

CHORLTON WHISKY: NUOVI ARRIVI

Arrivano in Italia alcune delle ultime release di Chorlton Whisky, rimaste frenate per un po’ per colpa del lockdown: si tratta di tre giovincelli, un Caol ila di 11 anni, un Teaninich di 12 e un Orkney misterioso (che poi tanto misterioso non è, lo si sa) sempre di 12 anni. Tutti e tre in bourbon, tutti e tre a grado pieno: ah, sono gli ultimi imbottigliamenti con questo stile di etichette, di cui noi ci eravamo perdutamente innamorati…

A.d. rattray cask collection

Il nuovo batch di A.D. Rattray sbarca in Italia, e come al solito spazia tra barili molto giovani ed altri più maturi: nel novero di questi imbottigliamenti, ci incuriosiscono in particolare un Tobermory di 11 anni, un Invergordon di 16 e il Glen Keith di 24 anni, chiarissimo. Ma per onore di cronaca, c’è un Benriach di 5 anni, un Tormore di 9 anni, un Fettercairn di 10 e un Croftengea (uno dei matti malti torbati prodotti a Loch Lomond) di 12 anni.

COMPASS BOX: THE PEAT MONSTER ‘arcana’

Circola in rete questa nuova etichetta di Compass Box “Peat Monster”, direttamente da Bomarzo – no, non è vero, prima che qualcuno poi pensa che. Si tratta di “Arcana”, un blended malt la cui composizione è naturalmente dichiaratissima: 71% Talisker in refill hogshead, 11% Miltonduff in First Fill Bourbon, 10% di Peat Monster (la miscela normale: andate voi a vedere da cosa era composta, se avete pazienza) maturato altri due anni in Refill French Oak ‘Heavy Toast’, 6% di Ardbeg e un decisivo 2% di un Blended Malt delle Highlands in French Oak ‘Heavy Toast’. Sembra interessante.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!