TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Arran Machrie Moor ‘Fingal’s Cut’ (2019, OB, 46%)

67494909_2378494972229966_4462057234804768768_o

La scorsa estate ha aperto i battenti la Lagg Distillery, sull’isola di Arran: la proprietà è la medesima di Arran, che ha deciso – facendola breve – di spostare lì tutta la produzione di whisky torbato (il Machrie Moor). Messa così, sarebbe fin troppo semplice: in realtà Lagg intende essere un laboratorio sperimentale di whisky torbato, dato che l’intenzione è quella di testare diverse qualità di torba da zone differenti della Scozia, oltre che studiare l’influsso dei vari ceppi di lieviti sul distillato che sarà. Per il momento, naturalmente, non si può assaggiare il whisky di Lagg ma solo il suo new make; se visitate la distilleria però si possono comprare alcune edizioni limitate del Machrie Moor, esclusive per il visitor centre di Lagg. Oggi assaggiamo proprio uno di questi imbottigliamenti, portato in Italia dall’amico Francesco, che si è avventurato sull’isola l’anno scorso – e che ringraziamo per l’omaggio. Si tratta di Fingal’s Cut ‘Quarter Cask’, senza età dichiarata e maturato – appunto – in quarter casks.

221853-big

N: interessante, di certo molto verde e molto fresco. Abbiamo una prima nota balsamica curiosa, tra aghi di pino, eucalipto e perfino un che di alloro. C’è, a questo collegata, una nota di mare, di aria di mare d’inverno. Anche la torba, che c’è e non passa inosservato, è un fumo ‘verde’: ricorda quasi il vapore della sauna, impregnato di resina… Vicks Vaporub, insomma. C’è anche la dolcezza del barile, più usuale, con vaniglia, crema pasticciera, mousse di pera.

P: attacca molto dolce, su zucchero, mele (mela verde ancora), mandorle fresche e un po’ di cocco, poi evolve verso il balsamico, con un effetto da caramella Ricola ancora; si chiude sull’amaro, sull’erbaceo (Zucchetti ci illumina con la folgorazione di: cardamomo) e quasi su una nota di limone abbrustolito – che se non avete mai usato come condimento, beh, peggio per voi.

F: miele all’eucalipto, ancora molto balsamico e resinoso, con una bella torba acre e avvolgente e un caldo cereale dolcino.

Interessante e sorprendente, la dolcezza troppo carica c’è sempre, all’inizio di ogni fase, ma poi va svanendo in favore di un balsamico devastante, e decisamente inusuale. Il profilo non ci dice nulla di specifico sul whisky di Lagg, ovviamente, ma ci ricorda che Machrie Moor è un torbato piacevole, diverso da quelli di Islay, e non privo di una sua identità riconoscibile. 84/100.

Sottofondo musicale consigliato: Stereo MC’s – Connected.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Arran Machrie Moor ‘Fingal’s Cut’ (2019, OB, 46%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!