TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

J&G Grant 5 yo 1967 (inizio ’70, OB, 40%)

Cosa sarà mai questo “J&G Grant”, distillato nel 1967 nel “Glenlivet District” e imbottigliato dopo 5 anni di invecchiamento? J&G Grant è il nome della compagnia proprietaria di Glenfarclas: è un’azienda familiare, ma è pur sempre un’azienda, di proprietà della famiglia Grant – e tutti i membri della famiglia si chiamano quasi irrimediabilmente John o George. Se poi leggiamo in etichetta che il whisky è stato  distillato a Ballindalloch, beh, gli indizi sono ormai fin troppi per avere dubbi. È Glenfarclas! Questo imbottigliamento ci riporta ai magnifici anni ’70 e ’80, quando spopolavano i Italia gli scotch, spesso molto giovani, spesso millesimati: qualcuno ha in mente il Glen Grant 5 anni col vintage, vero? Beh, dobbiamo ringraziare Enrico Gaddoni, amico ed esperto di “bottiglie vecchie”, che tempo fa ci ha inviato questo sample, insieme a un’altra cosa rarissima e speciale che – lo confessiamo – non abbiamo ancora avuto il coraggio di assaggiare. Prima o poi lo faremo!, ma intanto via con questo.

N: ah, quanta piacevolezza, quanto ci si sente a casa con questi profili di whisky ‘normali’ di ormai quarant’anni fa… Tutto è all’insegna del velluto, della morbidezza accogliente: frutta fresca, esuberante e matura (frutta gialla soprattutto, mele e pere), poi una nota di orzo caldo, di corn flakes. E come tacere di quelle note (qui leggere ma presenti) di cera, quella sorta di patina d’antan, da mobili vecchi…  C’è un che di agrumato, diremmo quasi yogurt agli agrumi, forse perfino lime candito. Fantastico.

P: il corpo ovviamente è un po’ debole, si perde via così, e avrà perso un poco in gradazione. C’è però quella nota di cereale dolce-amaro, zuccherino e beverino. Una bella mineralità, senz’altro, con solo qualche sentore erbaceo che si ferma appena prima della frutta secca. La frutta qui recede, diremmo “un ricordo di pere”.

F: piacevole, semplice, mele e cereali.

Se vogliamo trovare un difetto a questo whisky, il palato ci pare un po’ troppo amaro, ma è una cosa che accade spesso con i malti di un tempo, è possibile che abbia perso qualcosa in quasi quarant’anni di vetro… Chiarito ciò, non possiamo non inchinarci di fronte a un naso davvero incantevole: e si ricordi sempre, sempre!, che questi erano imbottigliamenti iper-commerciali, fatti solo per essere bevuti senza pippe e senza pensieri. Il naso va premiato, il resto va analizzato obiettivamente e quindi 83/100. Grazie infinite a Enrico per il sample!

Sottofondo musicale consigliato: Kendrick Lamar – Sing about me, I’m dying of thirst.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

5 thoughts on “J&G Grant 5 yo 1967 (inizio ’70, OB, 40%)

  1. Ma guarda chi si vede, quella bottiglia di J&G Grant che a suo tempo mi aveva lasciato un attimo titubante, ma che poi avevo inserito nel registro come Glenfarclas, sebbene con la postilla “potrebbe trattarsi di un vatted malt”.
    La mia bottiglia è da 75 cl., 43°, il collarino non reca la data di distillazione ma solo la scritta “Five Years Old”.
    Fascetta del dazio italiana da 3/4, che me la fece correttamente datare primi anni ’70.
    Importatore “Luxardo-Torreglia”, si, proprio quelli del Maraschino.
    Forse non tutti sanno che la ditta Luxardo produceva ab immemorabile il proprio Maraschino a Zara, sembra dal 1821, utilizzando le meravigliose ciliege marasche tipiche della costa dalmata.
    Le vicende tragiche di quelle terre al termine dell’ultimo conflitto videro la famiglia Luxardo sterminata dai titini mediante pietre al collo e tuffo in Adriatico.
    Si salvò un nipote che dopo varie vicessitudini approdò nel padovano e decise di riaprire l’attività a Torreglia, vicino ad Abano Terme, dove venivano coltivate ciliege simili.
    A vostro giudizio la bottiglia de quo potrebbe valere un centone?
    Grazie per la cortese attenzione.

  2. E’ giunto il momento che qualcuno vi renda edotti dell’esatta grafia della località in cui ha sede la distilleria Glenfarclas: Ballindalloch. Si scherza eh…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com