TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Strathmill 11yo (2007/2019, Lady of the Glen, 56,8%)

Il nostro “Indie tour” lontano dai marchi più mainstream aggiunge una tappa. Si sa che noi ggiovani amiamo atteggiarci a hipster anticonformisti, dunque ogni tanto cediamo alla tentazione e ci sollazziamo con bevute eccentriche per esorcizzare la massificazione che tutti ci avviluppa. Nella fattispecie, usciti per un attimo dalla sociologia da quattro soldi, l’uomo che ha acceso la nostra insaziabile curiosità si chiama Gregor Hannah e dirige la Hannah Whisky Merchants Ltd, che sotto l’etichetta “Lady of the Glen” imbottiglia “rilasci estremamente limitati da single cask premium”.

Sul suo sito si trova una decina di rilasci, quasi tutti con finish in barili di vino. Il che ci fa alzare un sopracciglio come Ancelotti a bordo campo, dato che non è lo stile che più ci convince. Ad ogni modo, siamo pronti a ricrederci e versiamo subito questo Strathmill, l’unica delle tre distillerie di Keith ad appartenere a Diageo e non a Pernod Ricard. Uno speysider di 11 anni, distillato il 7 dicembre del 2007 e imbottigliato nel 2019 a grado pieno: matura nel Bourbon hogshead 807834 ed è affinato in barili ex-Porto Tawny di Tanoaria Josafer. Le 288 bottiglie costano 91 sterline in UK e 90 euro in Germania. Tutto questo per la precisione.

strathmill-11-year-old-2007-cask-807834-lady-of-the-glen-hannah-whisky-merchants-whiskyN: urca, a grado pieno sembra pressoché inespressivo. Si sente subito un qualcosa che rimanda direttamente a un’acquavite di ciliegie, di lamponi – con quel senso secco di nocciolo di ciliegia e zucchero astratto. L’alcol è evidente come un prete nella neve. C’è una pallida nota di pastafrolla, che arriva dalla botte ex-bourbon. Ricorda anche l’acqua aromatizzata alla fragola (dove resta la fragola industriale iperdiluita). Mah.

P: continua ad essere molto alcolico, l’impatto è contundente. Il Porto si sente, con il suo ap-Porto di fragole, ciliegie e lamponi, sdolcinate e un poco artificiali; viene in mente, per intenderci, la caramella Haribo alla liquirizia ripiena di zucchero alla fragola. Ancora un tocco di nocciolo, quasi amaricante. Non indimenticabile, diciamo.

F: caramelle alla frutta rossa sotto spirito. Basta questa immagine per rendere conto di alcol e dolcezza non integrati? Non bene.

69/100. Non bene, no, non bene. Si sa, a noi i finish in Porto non piacciono ed ecco il perché del nostro sopracciglio alzato in anticipo, ma qui decisamente c’è qualcosa di sbagliato a monte, o per meglio dire nel magazzino delle botti… Grazie Gregor per i sample, tra cui sicuramente abbiamo apprezzato di più questo bizzarro Caola Ila ex Amarone.

Sottofondo musicale consigliato: Radiohead – No surprises.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Strathmill 11yo (2007/2019, Lady of the Glen, 56,8%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com