TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Talisker 18 yo (2011, OB, 45,8%)

Un paio di settimane fa ci siamo persi la splendida degustazione di Talisker organizzata dal Milano Whisky Festival (un invidiato resoconto di Davide di Angelshare si trova qui); anche se abbiamo cercato di consolarci con un Port Ellen, dobbiamo confessare che l’assenza proprio non ci è andata giù. Per questa ragione nelle prossime settimane, qua e là, cercheremo di assaggiare i malti proposti quella sera: iniziamo quest’oggi con un Talisker di 18 anni, imbottigliato come sempre a 45,8%. Il colore è dorato.

N: uh, molto ‘profumato’. L’affumicatura c’è, ma molto molto delicata, rimane decisamente sullo sfondo. Caramello e melassa, vaniglia; c’è però anche un lato più ‘amaro’, diremmo la nostra amata marmellata d’arancia (scorzette d’arancia in cioccolato?). A tratti – ma a tratti davvero – arrivano zaffatine d’aria di mare: almeno, così ci pare, e siccome stiamo a Milano non temiamo di essere influenzati dall’aria locale… Frutta secca. Cappuccino? Tabacco da pipa, dopo un po’.

P: beh, buono. Tiene insieme le sue due anime, quella dolce e quella sapida / pepata. Il lato dolce, in realtà, è dolceamaro: ancora marmellata d’arancia, miele, caramello… Ma poi (l’avverbio è improprio, non c’è successione ma giustapposizione) ecco il lato marino con quelle note pepate che con questa intensità rendono inconfondibile il Talisker. L’affumicatura è più hardcore rispetto al naso. Liquirizia, in legnetti; in generale, buon apporto del legno. Frutta molto matura, sullo sfondo.

F: persistente, anche se a durare è soprattutto l’affumicatura e il marino (falò spento sulla spiaggia…). Resta un po’ d’amaro, e soprattutto ti ritrovi con le labbra salate.

Come (quasi) sempre, gli standard della Talisker sono molto alti, e le sue due anime tipiche (mare e pepe vs dolcezza) sono ben presenti fin dall’inizio. Nel complesso, è un whisky composito ma non particolarmente complesso: è poi forse fin troppo ‘gentile’, sia al naso che al palato. Un po’ più di forza lo renderebbe da 90 punti, nel nostro giudizio, ma comunque: si dice che tra poco potrebbe uscire dal core range di Talisker, e dato il suo prezzo davvero contenuto (circa 70-75 euro) non possiamo che consigliarlo caldamente. Il nostro verdetto è 87/100; Serge la pensa così, Oliver così e Ruben così.

Sottofondo musicale consigliato: Raphael GualazziLady O 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Talisker 18 yo (2011, OB, 45,8%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com