TASTING NOTES

Aberfeldy(6)

Aberlour(14)

Abhainn Dearg(2)

Ailsa Bay(3)

Allt-a-Bhainne(1)

AnCnoc(6)

Annandale(1)

Ardbeg(59)

Ardmore(18)

Ardnamurchan(4)

Arran(25)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(8)

Aultmore(7)

Balblair(16)

Balmenach(1)

Balvenie(23)

Banff(2)

Ben Nevis(22)

Benriach(18)

Benrinnes(22)

Benromach(17)

Bladnoch(7)

Blair Athol(15)

Bowmore(56)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(36)

Bunnahabhain(42)

Caol Ila(72)

Caperdonich(4)

Cardhu(6)

Clydeside(1)

Clynelish(61)

Cragganmore(4)

Craigellachie(7)

Daftmill(7)

Dailuaine(13)

Dallas Dhu(4)

Dalmore(10)

Dalwhinnie(9)

Deanston(5)

Dufftown(5)

Edradour(4)

Fettercairn(2)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(15)

Glen Elgin(10)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(22)

Glen Keith(14)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(10)

Glen Ord(4)

Glen Scotia(9)

Glen Spey(4)

Glenallachie(20)

Glenburgie(8)

Glencadam(8)

Glencraig(1)

GlenDronach(27)

Glendullan(5)

Glenesk(2)

Glenfarclas(23)

Glenfiddich(17)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(14)

Glenkinchie(2)

Glenlivet(19)

Glenlochy(1)

Glenlossie(12)

Glenmorangie(17)

Glenrothes(19)

Glentauchers(11)

Glenturret(10)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(8)

Highland Park(44)

Imperial(7)

Inchgower(5)

Isle of Harris(1)

Isle of Jura(9)

Kilchoman(32)

Kilkerran(13)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(30)

Lagg(3)

Laphroaig(54)

Ledaig(22)

Lindores(1)

Linkwood(19)

Littlemill(13)

Loch Lomond(8)

Lochlea(2)

Lochside(1)

Longmorn(23)

Longrow(12)

Macallan(42)

Macduff(12)

Mannochmore(5)

Millburn(1)

Miltonduff(10)

Mortlach(29)

Nc’Nean(1)

North Port-Brechin(1)

Oban(11)

Octomore(10)

Old Pulteney(6)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(19)

Port Ellen(24)

Raasay(2)

Rosebank(20)

Roseisle(1)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(4)

Scapa(10)

Speyburn(2)

Speyside(11)

Springbank(51)

St. Magdalene(5)

Strathisla(4)

Strathmill(5)

Talisker(27)

Tamdhu(7)

Tamnavulin(3)

Teaninich(7)

Tobermory(12)

Tomatin(17)

Tomintoul(13)

Torahbaig(1)

Tormore(6)

Tullibardine(4)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (69)

Knockando 18 yo (2023, OB, 43%)

Knockando è una di quelle distillerie che non possono stare antipatiche, perché sono così low profile che istintivamente fanno tenerezza. Per dire, ha dovuto chiudere l’anno dopo l’inaugurazione, una roba da far invidia alla sfida di Paperino. Ad ogni modo, Knockando è un impianto tipico di fine Ottocento, ovvero di quella fase del mercato del whisky dominata dai blender, che correvano a comprare e costruire distillerie che producessero malti leggeri. Al contempo, è anche una distilleria particolare, perché i suoi non pochi single malt sono stati per molto tempo dotati di vintage, cosa parecchio inusuale.
Situata in pieno Speyside, Knockando è stata di proprietà del gruppo Gilbey, poi di Justerini & Brooks (è tutt’ora la base del J&B) e infine è convogliata in Diageo, che l’ha chiusa dal 2017 al 2021 per ristrutturazione e ora sta rilanciando il core range.
Fine dello spiegone.
Noi oggi ci beviamo il 18 anni “Slow matured”, e lo beviamo perché Corrado – il quale è pur sempre un gigante – ha deciso di festeggiare il suo compleanno aprendo delle bocce di 18 anni per una verticale barely legal, per citare una popolare categoria dei siti che guardate di soppiatto voialtri affezionati lettori.
Il colore è un bell’oro carico. Piccola nota: dal 2022 la bella abitudine controcorrente di indicare l’anno di distillazione è andata perduta.

N. che garrulo olfatto festoso, piacevolone ed amichevole. Si apre con un valzer di creme e frutte, molto profumato. Mango, papaya, le pappette di frutta Melinda. C’è del succo tropicale e c’è una nota pastosa di crema al gianduia di quelle dolci. Sa di cremeria, per citare una vecchia pubblicità. Il legno c’è, ma non è né austero, né invadente. Rimane piuttosto sui toni della vaniglia. In questo, sembra un manuale dei doppi invecchiamenti in bourbon e sherry, esibisce le stimmate di entrambe le botti. Non è certo un olfatto complicato, ma perché complicare le cose naturalmente piacevoli?

P: di corpo non è che se ne mastichi molto, in questo attacco. Ma la godibilità rimane ben salda anche al palato. Alla stessa frutta del naso (mango, papaya), si somma una fragrante mela rossa. E si sommano anche le spezie, qui più vivaci, con la solita, immortale vaniglia e una spruzzata di cannella e pepe rosa. Il legno porta con sé note di gingerino, che si sposa a un senso di mandarino in crescendo. Il toffee che cuce insieme tutte le sensazioni è figlio delle botti di sherry, ma in generale il palato non svacca mai nella dolcezza smodata. Anzi, si fa strada una certa vegetalità, quasi di aloe.

F: medio corto, con mandorle e spezie del legno. Frutta caramellata.

Lo abbiamo già scritto sopra, ma ci sembra la frase che più riassume i pregi di questo 18 anni senza pretese (neanche in termini di prezzo): se una cosa è semplicemente buona, perché complicarla? Questo 18 anni è uno dei più beverini sul mercato, ben equilibrato e davvero amichevole con noi beoni. Vero è che il grado è basso, che il corpo non è potente, che il profilo è piuttosto basico. Ma nessuna di queste tre caratteristiche è sufficiente a non farci dire che è un whisketto sorprendentemente buono. E dunque lo premiamo con un 86/100.

Sottofondo musicale consigliato: Talking Heads – This must be the place

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com

RUBRICHE

INSTAGRAM

Questo errore è visibile solamente agli amministratori WordPress

Errore: Nessun feed trovato.

Vai alla pagina delle impostazioni del feed di Instagram per creare un feed.

FACEBOOK

English Translation in progress