TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(2)

Ailsa Bay(2)

Allt-a-Bhainne(1)

AnCnoc(6)

Ardbeg(55)

Ardmore(17)

Ardnamurchan(2)

Arran(24)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(8)

Aultmore(7)

Balblair(15)

Balmenach(1)

Balvenie(21)

Banff(2)

Ben Nevis(18)

Benriach(17)

Benrinnes(18)

Benromach(16)

Bladnoch(6)

Blair Athol(14)

Bowmore(52)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(31)

Bunnahabhain(38)

Caol Ila(71)

Caperdonich(4)

Cardhu(6)

Clynelish(58)

Cragganmore(4)

Craigellachie(6)

Daftmill(5)

Dailuaine(11)

Dallas Dhu(4)

Dalmore(10)

Dalwhinnie(9)

Deanston(4)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(2)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(13)

Glen Elgin(9)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(18)

Glen Keith(13)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(10)

Glen Ord(4)

Glen Scotia(9)

Glen Spey(3)

Glenallachie(18)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

Glencraig(1)

GlenDronach(26)

Glendullan(4)

Glenesk(1)

Glenfarclas(22)

Glenfiddich(13)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(15)

Glenlochy(1)

Glenlossie(9)

Glenmorangie(13)

Glenrothes(17)

Glentauchers(9)

Glenturret(9)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(7)

Highland Park(38)

Imperial(7)

Inchgower(5)

Isle of Jura(9)

Kilchoman(30)

Kilkerran(11)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(29)

Laphroaig(51)

Ledaig(22)

Lindores(1)

Linkwood(18)

Littlemill(12)

Loch Lomond(7)

Longmorn(22)

Longrow(10)

Macallan(40)

Macduff(12)

Mannochmore(5)

Millburn(1)

Miltonduff(10)

Mortlach(28)

Nc’Nean(1)

North Port-Brechin(1)

Oban(10)

Octomore(9)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(19)

Port Ellen(24)

Raasay(2)

Rosebank(17)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(4)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(11)

Springbank(42)

St. Magdalene(5)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(23)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(13)

Tomintoul(12)

Torahbaig(1)

Tormore(6)

Tullibardine(3)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (66)

Clydeside Stobcross (2021, OB, 46%)

Voi non sapete che gioia è recensire il primo (si spera) di infiniti whisky di una distilleria. Dà quel senso di conquista, di avanzamento della frontiera del sapere che solo gente problematica con la monomania del single malt come noi potrà comprendere. Ed è dunque con questo animo da Ulisse alle Colonne d’Ercole che facciam dei nostri bicchieri ali al folle volo: destinazione Glasgow, città degenerata ma affascinante, passionale e disagiata. Insomma, un paradiso per gente problematica come noi.

Glasgow, che esteticamente non può nemmeno legare le stringhe dei Dr. Martens a Edimburgo, è però a suo modo più “vera” e viva. Meno turistica, meno posata, meno kilt e più risse da pub dopo l’Old Firm. Punteggiata di piccole chicche nascoste, è tagliata a metà come un filetto di Angus dal fiume Clyde, lungo il quale nei decenni si sono accatastati rifiuti e capannoni, cantieri arrugginiti e nuovi edifici avveniristici. E una distilleria, la Clydeside appunto.

Non vi tedieremo con la storia… più del minimo necessario. Pensavate di sfangare lo spiegone? Illusi. Ma saremo brevi, come ci dicono i nostri andrologi. La Clydeside distillery appartiene a Tim Morrison, proprietario del marchio di imbottigliatori indipendenti AD Rattray, che nel 2014 ha dato il via ai lavori per la prima distilleria di single malt ad aprire in città dal 1963. Sede: la storica stazione di pompaggio costruita da suo bisnonno John per alzare ed abbassare il ponte sui docks. Dopo l’abbandono negli anni ’70 e la nuova non esaltante vita da ristorante indiano e italiano, la Pumphouse era pronta per una rinascita. Che è avvenuta puntualmente nel 2017, quando gli alambicchi hanno iniziato a distillare uno spirito ideato per essere un Lowlands whisky atipico, più fruttato e meno vegetale del solito.
A fine 2021, quindi quasi 4 anni dopo l’apertura, è stata lanciata la release inaugurale, chiamata ‘Stobcross’, dall’indirizzo della distilleria, 100 Stobcross road. Un single malt giovane, giovanissimo, praticamente in fasce. La maturazione avviene in botti ex bourbon ed ex sherry, anche se la versione ufficiale parla di “finest Oak casks”, come se qualcuno ci tenesse a dire che invecchia whisky in barili pessimi o mediocri. Ad ogni modo, lo distribuisce Bejia Flor, che già distribuisce Rattray, e il colore è vino bianco.

N: mancano solo i vagiti per confermare che siamo all’asilo nido del whisky, tra spiriti con poco più di tre anni. Si sente il distillato con i suoi lieviti, avvolto da una nuvola fresca di frutta dissetante: carambola, pesca bianca croccante, tantissimo sorbetto al mandarino e un tocco di menta. Consapevoli di sembrare folli (o geniali, chissà) diciamo che profuma di sangria bianca ghiacciata. Cedro candito e qualcosa di floreale, simile all’acqua di rose. Leggero, ma non con un suo spessore fruttato.

P: rimaniamo nel frutteto e anche nel frigorifero. Si apre su note di macedonia, ma con ingredienti un po’ diversi, più “standard”: mela, pera, melone bianco, susina. Poi qualcuno butta un fiammifero e divampa una botta d’alcol notevole, che però funziona da innesco per un secondo palato più cremoso, dolce di miele e caramella Rossana, quasi latteo. Non pensate a qualcosa di stucchevole però, perché riesce in qualche modo a rimanere in equilibrio fra la freschezza (note di ginger beer!) e la dolcezza di orzata, con pizzichi di pepe qui e là. In questo ha qualcosa dell’Irish whiskey, quasi…

F: dolcezza asciutta, Ovomaltina e un guizzo di legno verde.

Molto onesto, scattante, piacevole. Decisamente giovane, ma già con una sua personalità. La struttura è senza dubbio la parte più interessante, perché non è comunissimo trovare Lowlanders così solidi con invecchiamenti così ridotti. C’è tanto potenziale qui, la complessità arriverà col tempo ma le “spalle” del distillato sono larghe. Insomma, a noi è piaciuto e ne abbiamo anche bevuto un altro dram, il che significa che è anche pericolosamente gradevole: 85/100.

Sottofondo musicale consigliato: Zoey Van Goey – You told the drunks I knew karate, direttamente da Glasgow

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com

RUBRICHE

INSTAGRAM

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No feed found.

Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.

FACEBOOK

English Translation in progress