TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Macallan 1958 15 yo (1973, OB, 45,72%)

macallan-1958-rinaldi

Dopo un anno difficile, abbiamo pensato di concederci a Natale un sample di un malto incredibile, un whisky clamoroso, un vero pezzo di storia; si tratta di un Macallan del 1958, imbottigliato nel 1973 a 15 anni di età e distribuito in Italia da Rinaldi, all’epoca. A quanti si lamentano che le bottiglie “da ricchi” non vengono mai aperte, beh, questo Macallan l’abbiamo comprato a Genova nel 2015 e poi aperto al Tasting Facile del 2018, in una degustazione bellissima, una festa insieme a tanti appassionati – ne abbiamo stipato un sample per oltre due anni e adesso val la pena di toglierlo dall’armadietto. Tanti auguri a tutti.

macallan-1958-rinaldi

N: mamma mia, che naso, che spettacolo incredibile: se uno si chiede perché Macallan si sia guadagnata la fama che ha oggi, beh, in questo bicchiere c’è la risposta. La prima patina di ‘vecchio’ è straordinaria, sa di emeroteca, di vecchia carta, di vecchi mobili di legno impolverati. Il lato fruttato è devastante, intensissimo, fatto di more e marmellata di mirtilli; frutta nera; e l’arancia?, beh, c’è pure quella, anche se un filo. Arancia candita pucciata nel cioccolato fondente? Papaya disidratata e candita. Tabacco da pipa. Noce, anche. Incantevole, cambia e offre nuove sfumature ogni volta che ci si avvicina.

P: al palato ha tenuto molto bene, corpo e gradazione sembrano molto solidi. Il profilo resta abbastanza coerente, con esplosioni di frutta nera e tropicale (ancora papaya); scorza d’arancia rossa. Poi un che di zuppa inglese (uvetta) e di caramello… e proprio il caramello, un po’ cotto, ci porta ai punti di domanda di questo palato: ovvero violetta e mentolato, sentori che conducono nella direzione… della schiuma da barba. Peccato, la prima sensazione dell'”ha tenuto molto bene” è contraddetta dai fatti.

F: molto lungo e persistente, colpisce un sentore di fuliggine, come di cenere, e perdurano all’infinito note di frutta rossonera. Frutta secca (ancora noce).

Partiamo dal drammatico momento del giudizio: 89/100. Intendiamoci: il naso era da 93 o 94 punti, era francamente spettacolare; il palato purtroppo viene “guastato” dalla picconata saponosa, che è frutto di un sample che evidentemente ha perso qualcosa rispetto a quando l’avevamo assaggiato nel 2018, restandone sedotti completamente. Ci fermiamo prima del 90 per testimoniare questo, purtroppo, e salutiamo questo Macallan con l’ennesimo rimpianto di questo 2020 – e valga come monito: non tenete certi whisky in certi samples a lungo, beveteli.

Sottofondo musicale consigliato: Oneothrix Point Never – Long Road Home.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Macallan 1958 15 yo (1973, OB, 45,72%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com