TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Bunnahabhain 15 YO (2003/2019, berry Bros & Rudd, 46%)

Bunnahabhain-15-berry-bros

Da qualche tempo Berry Bros & Rudd, prestigioso mercante di vini e distillati londinese, è presente anche in Italia con le sue selezioni indipendenti di whisky, grazie al provvido intervento / che operò quel sacramento di Pallini, importatore romano. Dopo l’ottimo Blended Malt in sherry della scorsa settimana, spostiamoci su Islay: assaggiamo infatti un single cask ex-sherry di Bunnahabhain di 15 anni, distillato nel 2003 e imbottigliato l’anno prima dell’apocalisse Zombie che stiamo vivendo. Amanti della cabala, volete sapere il numero del barile: #4002, non ringraziateci, giocatevi tutte le combinazioni al lotto e vedrete che diventerete ricchi. Garantito.

Bunnahabhain-15-berry-bros

N: attacco un po’ acetico, poi si va sul mare, tra iodio, brezza frizzante e un che di fiori costieri. C’è un’eco di torbatura lieve e lontana, come di cuoio conciato e carne affumicata, ma in un’altra stanza. Molto scattante, grazie a note acide molto spiccate, che girano intorno al limone e lo yogurt: yogurt agli agrumi o Ritter allo yogurt, decidete voi in base alla vostra infanzia. Col tempo – e questo è strano considerato che parliamo di un 15 anni – ecco i canditi del panettone. Quelli arancioni, per i più precisini.

P: la sensazione è di un palato ampio ma poco incisivo, come un lenzuolo. C’è una dolcezza che al naso non avremmo previsto, tra cioccolato al latte e un miele non particolarmente zuccherino; c’è ancora una certa acidità (arancia/albicocca acerba) e ci sono soprattutto le spezie del legno, che sconfinano nella noce. Manca un po’ il malto e un po’ la parte minerale. Liquirizia salata.

F: frutta secca, non brevissimo, cioccolato fondente e noce. Scorza di arancia coperta di sale, tipo tequila bum bum.

Curioso come riesca ad essere al contempo vecchio e bambino, legno e candito, un Benjamin Button de noantri. Ha bisogno di un po’ di tempo per uscire nella sua completezza di Islay in sherry, perché la botte tende a prendersi tutta la scena relegando nelle retrovie l’anima costiera di Bunna – anima che però col tempo impara a farsi valere e fa da contraltare alle spezie del legno. Finale la cosa migliore, lungo e soddisfacente. 85/100. Disponibile su Whiskyitaly.

Sottofondo musicale consigliato: Paul Simon – Gumboots.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com