TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Macduff 11 yo + Aultmore 11 yo ‘Masters of Magic’ (2008/2019, High Spirits, 46%)

La scorsa settimana Nadi Fiori ci ha inviato, con la sua squisita cortesia, sei samples tratti dall’ultima serie di imbottigliamenti messi sul mercato da High Spirits, chiamata ‘Masters of Magic’ – non arriveremo a coprire la serie completa, composta da 9 referenze, ma in questi giorni pubblicheremo le recensioni dei malti che abbiamo ricevuto, curiosamente tutti di 11 o 12 anni, tutti imbottigliati nel 2019 a 46% – c’era anche una versione limitata della serie a gradazione piena, abbondantemente esaurita. Oggi partiamo da Macduff e Aultmore, entrambi distillati nel 2008.

Macduff 11 yo (2008/2019, High Spirits, 46%)

N: giovane, subito new make. All’inizio spara un po’ di alcol, che va ricomponendosi. C’è della frutta gialla, ma più buccia che polpa (pera e mela); limone, a testimoniare una bella acidità. Ritter allo yogurt? Un tocco metallico, e un che di erbaceo/vegetale, tra l’eucalipto e il fieno.

P: si sente la gioventù, è ancora alcolico, anche se meno aggressivo. Rimane coerente la parte fruttata, con buccia di frutta gialla e succo di limone zuccherato. Chicco d’oro, zenzero – un filo amaro. E un qualcosa di miele?

F: sopraggiunge una noticina di cartone bagnato, oltre a una punta un filo piccantina.

78/100 – molto nudo e molto giovane, forse un po’ troppo?, si chiede qualcuno. Complessivamente ci pare uno di quei malti che in altri momenti qualcuno avrebbe definito “da aperitivo”, easy e semplice, anche se la presenza dell’alcol ci pare un po’ sfasata. Piacevole ma nulla più.

Aultmore 11 yo (2008/2019, High Spirits, 46%)

N: il primo impatto è un po’ alcolico, ma dopo pochissimo si apre e ci regala, qui sì, la delizia di Aultmore. Fruttato, con note di albicocca e susina gialla; un filo di incenso, o di legno profumato – no no, proprio incenso. Un velo di vetiver? Un poco di limone.

P: la nota che qui ci colpisce di più, al di là di tutto il profilo che arriverà poi, è una nota di Ritter bianco ai frutti di bosco – dovevamo dirlo subito, non potevamo resistere. Uva spina o ribes bianco? La prima – a testimoniare una qualche acidità dolcina e fruttata, ma non agrumata. Speziato, decisamente, tanto che qualcuno ipotizza uno sherry finish – caramella al caramello, è la Elah. Scatenati, oggi, lo sappiamo, grazie.

F: resta un senso frizzantino e acidino, che ricorda la caramella selz al limone. Ancora un po’ di mou, tè.

85/100. Buono, piacevole, stupisce il profilo e unisce cose gialle a cose rosse – un malto autunnale, con una bella acidità e spezie inaspettate, soprattutto al palato, che lo rendono una bevuta davvero godibile. Aultmore risale la classifica delle nostre distillerie del cuore ad ogni assaggio… Domani proseguiamo con Linkwood e Benrinnes.

Sottofondo musicale consigliato: Andy Shauf – The Magician.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Macduff 11 yo + Aultmore 11 yo ‘Masters of Magic’ (2008/2019, High Spirits, 46%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com