TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Glenburgie 21 yo ‘Black Friday’ (2019, The Whisky Exchange, 53,1%)

Ogni anno, quando a fine novembre arriva il Black Friday, gli appassionati di whisky mettono la sveglia presto perché The Whisky Echange, il primo e più grande ecommerce di whisky al mondo, mette sul mercato un imbottigliamento speciale che solitamente va esaurito in un battito di ciglia. Quest’anno è toccato a questo 21enne, di una distilleria dello Speyside non dichiarata in etichetta (ma dichiarata altrove: è Glenburgie) – una menzione d’onore al prezzo, dato che costava solo 80 sterline, che per un Glenburgie di 21 anni a grado pieno, insomma, è veramente poco… Un assaggio di questo whisky è comparso nella nostra blind session della settimana scorsa, e dunque le note che seguono sono state scritte rigorosamente senza sapere cosa avessimo davanti.

SAMSUNG CAMERA PICTURESN: risultano distillerie a Copacabana? No, perché dal bicchiere si spandono note di samba, una tropicalità semi-divina. Maracuja fresca bella acida, sorbetto al mango, una guizzante sensazione citrica, diremmo di carambola: delizia. Un naso comunque affilato, con una puntina di alcol. Profuma di Tropici, ma qui siamo per forza nello Speyside.  Sotto il bikini, c’è di più: un tocco polveroso di caramella Leone alla frutta, e anche di vecchia carta, emeroteca. Al di là di questa sfumatura che denota una certa età, nel complesso è molto fresco e vegetale. Il bicchiere vuoto profuma goduriosamente di cioccolato bianco, con quella eleganza polverosa di cui sopra.

P. pazzesco l’impatto. Citrico, molto tropicale e fruttato, perfettamente coerente col naso (ananas, maracuja, frutto della passione). Si aggiungono kiwi e litchies, a testimoniare un’acidità pimpante. Yogurt al limone dolce. Aguzzo e delicato, meno cremoso del naso. C’è anche un curioso e inatteso guizzo salato, sapido. Lemongrass. Sullo sfondo non possiamo non citare un panno di vaniglia e marzapane. Nel suo essere cangiante, l’ultimo palato torna a farsi acido, ma assume una dimensione a suo modo casearia: burro quasi rancido, crescenza. Alcolico senza essere sgarbato.

F. pulitissimo, lungo, agrumato. Un mirabile gioco di dolcezza discreta e acidità (pompelmo rosa). Più profumato e aromatico, e con un tocco di cera a fare da ciliegina sul dram.

Un fantastico whisky che procede per fiammate, a ogni sorso spuntano nuove suggestioni. A un naso tropicalissimo (con quella maracuja che riporta Giacomão alla sua adolescenza giovane e libera) segue un palato articolato e da urlo. Grado alto e non sentirlo ed impressionante assenza di legno. Pulito, perfetto, paradossalmente quasi troppo: ci fosse un piccolo particolare estraneo a dare un’extra complessità, sarebbe gloria imperitura. Detto questo, è comunque gloria: 91/100. 

Sottofondo musicale consigliato: Colapesce – Splendida giornata.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!