TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Caol Ila 11 yo (2019, Claxton’s per Whiskyitaly, 55,2%)

Come sapete, Whiskyitaly importa Claxton’s da qualche anno: dopo una proficua collaborazione, i Malaspinas hanno deciso di portarsi a casa un barile e di imbottigliarlo con il proprio marchio in etichetta… Come al solito noi arriviamo in grande ritardo, ma pur sempre arriviamo: lasciamo la parola proprio a Whiskyitaly per introdurre adeguatamente la botte. “Il Caol Ila 11 Years Old Claxton’s Single Cask per Whisky Italy è stato distillato nel 2008 dalla distilleria Caol Ila dell’isola di Islay e ha passato 10 anni e 8 mesi in una botte ex-bourbon prima di ricevere 7 mesi di ulteriore affinamento in una botte octave (da circa 80 litri) ex-sherry Oloroso. Ovviamente a noi di Whisky Italy non piace fare le cose banali e quindi oltre ad essere una botte octave ex-sherry refill, prima di essere riempita con il nostro Caol Ila aveva contenuto del single malt di Ledaig, un altro whisky torbato!” – insomma, mica male, eh?

N: un bel naso, piacevole e complesso come quasi sempre accade con Caol Ila. Il passaggio finale si sente abbastanza nitidamente, con delle note fruttate, zuccherine e marmellatose che vanno tutte in quella direzione: marmellata di fragola, uva passa, lievi frutti rossi (lievi ma succosi). Cioccolato al latte. Prosciutto di Praga affumicato? Sì, decisamente, e anche carbonella. Grasso di porco che cola sul barbecue. C’è poi una nota balsamica molto piacevole, rinfrescante: aghi di pino, eucalipto.

P: molto ricco e intenso, avvolgente, ancora in grande equilibrio tra una torba fumosa e grassa, maialosa, e una frutta (stavolta) fresca e piacevole. Cenere, carbonella, ancora tutto un po’ coperto da grasso di maiale colante. La parte dolce è ancora di marmellata di frutti rossi, tendenzialmente su una torta. Talco.

F: lungo e persistente, molto più secco qui: cenere e un po’ di limone, forse scorza di. La parte dolce, eccola: nocciola e wurstel.

I Caol Ila di solito sono cavalli vincenti: molto solidi e costanti, difficilmente regalano cattive emozioni. E però, però… Bisogna saperli scegliere!, e bisogna cercare di fugare il rischio della monotonia con delle selezioni in grado di offrire qualcosa in più rispetto al “solito, buon Caol Ila”. In questo caso i ragazzi di Whiskyitaly hanno saputo optare per questo passaggio finale in Octave ex-sherry che ha regalato una dimensione ulteriore, più ‘sporca’, da grasso di maiale, che ci convince appieno. E dunque 88/100.

Sottofondo musicale consigliato: Celeste – Stop this flame.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Caol Ila 11 yo (2019, Claxton’s per Whiskyitaly, 55,2%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com