TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Chichibu 2009 cask #635 (2016, OB for Number One Drinks, 62,1%)

Quest’estate abbiamo fatto una mezza follia: ci siamo incaponiti nel voler assaggiare dei single cask di Chichibu! La cosa non è facilissima, come potete immaginare, dato che i prezzi di queste release hanno raggiunto quotazioni faraoniche, immorali, quasi ridicole a tratti, e difficilmente chi ne compra una bottiglia poi la apre davvero. Sempre meglio un Chichibu dei minibot, o no? Detto ciò, però, il whisky distillato da Ichiro Akuto è sempre stato eccellente, pur così giovane: e dunque ci siamo armati di buona volontà e siamo andati a Londra, terra di (pochi ma) eccellenti whisky bar – ma ci torneremo nei prossimi giorni. Tre single cask, tre invecchiamenti molto diversi: oggi iniziamo la nostra personale Chichibu Week e partiamo con un ex-bourbon, distillato nel 2009 e imbottigliato nel 2016 per i 10 anni di Number One Drinks – un’azienda di cui vorremmo avere delle quote. Cask #635, per i curiosi: quotazione di mercato corrente, intorno ai 900€.

N: molto bourbonoso, al solito fa impressione che l’alcol non si senta. La botte sì però: crema pasticcera, miele, toffee caldo, fudge, cocco (gelato al cocco). Cioccolato bianco a tuono, me lo immagino colante, sarà che sono matto. Mantiene bei sentori di agrume, a testimoniare un senso come di acidità sempre presente. Qui e là sembra emergere un lievissimo sentore minerale, come di un ricordo di torba distante. L’acqua fa esplodere un lato tropical, tutto di ananas, anche essiccato.

P: esplosivo, grasso, anch’esso pressoché privo di alcol, anche se l’intensità è ovviamente a mille. Sembra di addentare un pezzo di toffee al cioccolato bianco, ammesso che esista… Poi è pure più fruttato, banana certo ma anche pesca gialla dolce. Biscotto al burro. Anche qui l’acqua apre sull’ananas, spaventoso.

F: lungo, dolce ovviamente ma molto pulito, a tratti affilato. Pesche taglienti, avere presente? Ehm… Ancora gelato al cocco. Toffee.

90/100, non un punto di meno per whisky speciale, già molto maturo anche se in giovane età. Certo, il barile ex-bourbon si fa sentire in modo massiccio, ma non crediamo valga la pena di lamentarsi troppo. Whiskyfacile per il sociale: il Sexy Fish Bar, che vanta la più spaventosa bottigliera di whisky giapponesi APERTI al mondo, serve una mezza dose (2,5 cl) a 25 sterline. Ne riparliamo.

Sottofondo musicale consigliato: Ivan Graziani – E sei così bella.
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=NHxJQo5QrtM]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

2 thoughts on “Chichibu 2009 cask #635 (2016, OB for Number One Drinks, 62,1%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!