TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Talisker ‘Neist Point’ (2016, OB, 45,8%)

L’ultima trouvaille in casa Talisker (una casa tormentata, di questi tempi, e controversa come tutte le icone che ristrutturano la propria immagine – o meglio, che ristrutturano il proprio carattere sotto ad un’immagine non così diversa) è un NAS dedicato al solo travel retail: nomato Neist Point, va a innestarsi sulla serie Skye/Storm/Dark Storm posizionandosi in fascia alta, dato che costa un centinaio di euro, più o meno. Incuriositi e avidi di esperienze, assaggiamo diligenti.

talisker_neist_point1N: dell’età non è dato sapere alcunché, ma la torba è di certo ancora molto viva e profonda: ha vere e proprie note di catrame, di falò. Si affianca poi una ‘dolcezza’ molto pronunciata e appiccicosa, sul caramello e la cola, sulla liquirizia (una liquirizia bella dolce, quasi ‘caramella alla l.’). La mela caramellata vi dice qualcosa? E l’arancia molto matura? E il chinotto? La banana qualcosa vi dirà, senz’altro. Tutto questo a discapito di alcuni hallmark di Talisker, come marinità e spezie: se l’acqua salata e le onde scompaiono del tutto, il pepe si fa da parte e resta appena un poco di cannella.

P: il corpo appare un po’ ‘debolino’, certo non esplosivo; per contro, i sapori sono belli intensi e sparati, anche se tutto sommato ‘semplici’ – pare puntare moltissimo su torba/fumo e dolcezza, tutto un po’ sparato: liquirizia a bizzeffe, tanto legno, créme caramel, cola e prugne (e mele) cotte. Nessuna marinità, un pepino vago e ancora un bel fumo di torba.

F: legno bruciato e miele, caramello e legno bruciato. Insomma, dolcezza e legno bruciato.

Forse, o non c’è tanta roba giovane oppure la gioventù è molto nascosta dalla carica del legno: bidimensionale, buono ma non sa replicare la sfaccettata complessità dei Talisker che abbiamo amato (e che si trovano ancora a prezzi pari – vedi il 18 anni). Certo è una questione soggettiva, ma circa 90€ per noi è francamente troppo: manca la complessità ma la piacevolezza c’è tutta, e vai di 84/100.

Sottofondo musicale consigliato: Tom Jones – The Lonely One.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Talisker ‘Neist Point’ (2016, OB, 45,8%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com