TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Bruichladdich 11 yo (2003/2015, Milano Whisky Festival, 46%)

Abbiamo iniziato l’opera, pare brutto lasciarla in sospeso: dopo il Bruichladdich in bourbon, selezionato dal Milano Whisky Festival tramite Whiskybroker, assaggiamo oggi il fratello maggiore, un 11 anni ex-sherry imbottigliato al grado ridotto di 46%. Siccome non esistono immagini in rete di queste bottiglie (ci sentiamo anzi di suggerire ad Andrea e Giuseppe di rimpinguare coi loro imbottigliamenti, ormai tanti e prestigiosi, il database di whiskybase, perché le informazioni sulle loro bottiglie restino disponibili anche a distanza di tempo: il bello dei cataloghi è che sostituiscono la memoria per chi ne è privo come noi!), ‘rubiamo’ la foto dell’etichetta all’amico Giorgio di uischi.it.

bruichladdich-mwf-11y-2

N: molto aperto ed espressivo. La botte di sherry è inconfondibile perché ha dato quelle tipiche note di cuoio, liquirizia, carruba, cioccolato ed erbe (ricorda quasi certi bitter)… Leggermente sulfureo, ma in modo positivo: arancia molto matura. Frutta cotta mista (prugne e mele). A dispetto dei descrittori, però, si presenta come molto fresco, pimpante, con anche venature di frutta fresca (fragolina?) e un malto ben cerealoso (fette biscottate?). Qui e là ci sembra di sentire un che di burroso e tostato (arachidi tostate: suggestione che forse dà conto anche di una certa salinità isolana, tipica di Bruichladdich).

P: la prima, folle immagine che ci folgora è di bacon innaffiato di sciroppo d’acero! Terminata questa reverie, rinsaviamo e riconosciamo tanta tanta liquirizia, cuoio ancora, arancia rossa succosa; in contemporanea, una dolcezza appiccicosa, molto grassa, come di zucchero di canna, di toffee e ancora frutta cotta (pesche ed albicocche quasi andate, molto mature). Un fil di fumo qui innegabile.

F: un guizzo maltato e sulfureo (cerini), su un tappeto di zucchero di canna.

Decisamente buono, privo di veri difetti, ha note sottilmente sulfuree al naso che donano profondità e complessità (sapete che ci piacciono i nasi ‘sporchi’) ad un profilo che invece, al palato, presenta una dolcezza pesante, greve, che non riesce però a zittire la mineralità torbosa del distillato. Mentre lo assaggiavamo, ci veniva in mente uno Springbank un po’ più pulito; questo già pare un complimento, e probabilmente tra i due imbottigliamenti del MWF 2015 ci orienteremmo su questo, che ci convince appena un poco di più. 86/100: trovateci un 10 anni così composito e… lo assaggeremo. Bravi, come sempre, Andrea e Giuseppe!

Sottofondo musicale consigliato: Smoke city – Underwater Love.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Bruichladdich 11 yo (2003/2015, Milano Whisky Festival, 46%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com