TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Arran 25 yo (1995/2020, OB, 46%)

Venticinque anni fa i vostri recensori preferiti erano alle prese con drammi veri come i brufoli, gli esami di terza media e Kluivert che segnava a Vienna in finale di Champions. Altri invece – a 1.920 km di distanza in linea d’aria – iniziavano a produrre i primi barili di una distilleria destinata a crescere nel quarto di secolo successivo, diventando una realtà sempre più interessante. Stiamo parlando di Arran, che sull’omonima isola ha recentemente anche aperto una seconda distilleria, cosicché la distilleria originale ora si chiama Lochranza distillery e quella nuova (dove si produce torbato) Lagg. Ma stiamo divagando – strano, eh? – quando in realtà dovremmo solo celebrare il più vecchio rilascio della distilleria, un 25 anni che contiene liquido “ancestrale”, cioè proprio del 1995, l’anno di apertura. Insomma, il momento è solenne. Il whisky è stato invecchiato al 65% in botti ex bourbon, al 35% in botti di sherry e in più il tutto ha subito un affinamento di 12 mesi in first fill sherry hogshead. Il colore è un bellissimo rame scuro.

N: lo sherry ha impresso il suo sigillo, molto oltre le aspettative. Attacca su una frutta pesante, tra mela rossa a vagoni, arance rosse e prugna. Ma soprattutto emerge il lato vinoso e speziato, con cannella e chiodi di garofano alla maniera del vin brulé. Whisky da mesi nebbiosi e freddi. Il naso non è nel tutto unitario, anzi ha due facce della medaglia: un lato profondo e quasi “sporco”, tra cacao amaro e ingranaggi meccanici, olio del motore; e un lato acido/acetico in crescendo, che parte dalle bacche rosse (goji, mirtilli rossi) e arriva al caffè etiope. Molto composito.

P: lo sherry rimane preponderante, l’attacco è un filo alcolico. Il profilo è tendenzialmente severo, se non secco. Cioccolato fondente, tabacco scaldato e una piccantezza vibrante (pepe, ma soprattutto peperoncino). Sotto sotto, i frutti di sottobosco fanno un passo indietro e rimangono in sottofondo, sottoforma di sottomarmellata di sottofragole. Da qui emerge un lato balsamico impressionante, che dà un senso mentolato di freschezza e ricorda proprio le caramelle balsamiche, con note di rabarbaro e liquirizia dolce. Un colpo di teatro da manuale.

F: asciutto, tannico e ancora un po’ acetico. Bucce di pesca, tanto chinotto e cacao in polvere.

Partiamo dal voto, che è un 89/100. Avevamo sottovalutato inconsciamente quanto un anno di finish in hogshead di sherry di primo riempimento potesse essere marcante, anche su un 25 anni. Di fatto, le note di sherry prendono il volante e ci portano dove vogliono, soprattutto in paesaggi speziati e fruttati, giù per dirupi acetici e su per colline di note scure e profonde. Stiamo forse un gradino sotto la gloria assoluta per due motivi: uno è proprio quel tocco acetico, l’altro è l’assenza di quelle lievi note isolane che rendono Arran bevibilissimo. Ma è giusto così, i compleanni importanti si celebrano con whisky fuori dal comune. In vendita online, tra gli altri, qui.

Sottofondo musicale consigliato: Dozer – Vinegar fly.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com