TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Hyde ‘Stout Cask Finish’ (2019, OB, 46%)

Non faremo ancora il solito pippone sul whiskey irlandese, sulla rinascita, sul sourced whiskey eccetera eccetera. E però, con questo Hyde, vediamo una variazione sul tema: di fatto sono degli imbottigliatori indipendenti di whiskey irlandese, che però imbottigliano solo sotto il proprio marchio, senza dichiarare la distilleria d’origine. Sono degli affinatori, diciamo così; abbiamo ricevuto un set di samples e il primo ad averci incuriosito è stato questo Stout Cask Finish – vediamo un po’, partiamo un po’ prevenuti ma chissà. Scusate, il nome è abbastanza autoevidente, no?, si tratta di un whiskey finito per 6 mesi in botti ex-bourbon che per i precedenti tre avevano contenuto una Stout irlandese, la Cotton Bell. Se vi punge vaghezza, quel che è stato versato dentro a quelle botti è un mix di single grain (75%) di 6 anni in bourbon e di single malt (25%) sempre di 6 anni maturato però in sherry. Tanto vi dovevamo, ora si beva.

hyde-no-8-stout-cask

N: non è forse il più espressivo dei whisky, e bisogna andarseli a cercare i descrittori. Una nota di crusca, un’altra di crosta di pastafrolla, un qualcosa di vanigliato; macedonia in lattina, a dar conto di una certa frutta distante. Un senso birroso e tostato, che ci fa ricordare che sì, in effetti era una botte di Stout.

P: dolcissimo, anzi: dolciastro. E amaro al contempo, anche. Incredibile! La gradazione è inesistente, riconosciamoglielo. Ha un guizzo molto Irish, con una freschezza quasi floreale, ma questa nota, accanto a una pera vivace, viene spazzato via da una sorsata di uno sciroppo amaro (e l’amaro è di pellicine delle mandorle). Pasta del pane.

F: anche qui indefinito, senza descrittori che emergano con chiarezza. Un vago limbo tra l’amaro della birra e il dolciastro di un distillato giovane, astratto. Poco di più. Pera acerba e limone, a testimoniare una qualche acidità.

Un po’ difficile da commentare: è un whiskey inconsistente, tutto sommato indefinibile, che non prende mai una direzione precisa e che però mai decide davvero di non prenderla, questa direzione. Ondivago e nel complesso poco persuasivo: confidiamo che le altre release, che assaggeremo prossimamente, possano essere più indicative dell’arte di affinare il whiskey della famiglia Hyde. Intanto, a questo appuntiamo un 74/100.

Sottofondo musicale consigliato: Beastie Boys – Alive.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

2 thoughts on “Hyde ‘Stout Cask Finish’ (2019, OB, 46%)

  1. […] No.7 President’s cask 1893 single malt Irish whiskey (NAS; ex Oloroso sherry hogsheads; 46%)Hyde No.8 Heritage cask Stout finish blended Irish whiskey (NAS; 75% first fill Bourbon casks-25% first fill Oloroso sherry cask/6 months stout cask finish; […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com