TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Ardmore 10 yo (2009/2020, Roma Whisky Festival, 57,1%)

RWF-FOR-WEBÈ di pochi giorni fa l’annuncio ufficiale dell’annullamento del Roma Whisky Festival: era una formalità ormai, vista la situazione, ma ci è piaciuto illuderci fino all’ultimo. Ad ogni modo, siccome siamo gente temeraria, la scorsa notte abbiamo evitato la quarantena, eluso la sorveglianza e siamo andati fino a casa di Pino Perrone a Roma per sottrargli una preziosa bottiglia di Ardmore 10 anni, ex-sherry Fino puncheon, imbottigliato apposta per la IX edizione del Roma Whisky Festival. Pino non si è accorto di nulla, le autorità neppure, bene così: ce la beviamo subito. PS: era una fake news, non ci siamo mossi di casa, prima che qualcuno che si crede più intelligente degli altri incominci a rompere le balle. La foto in alto, però, quella sì, l’abbiamo rubata a Pino e al suo profilo instagram.

ardmore_1_300xN: che splendido lerciume, con quel dedalo di sensazioni estreme che vanno dal metallo pesante (rame, ottone, Slayer…) al formaggio. Un formaggio a pasta semidura e molto grasso, tipo una Fontina o una toma alle erbe. Sì, perché poi balenano del timo bruciacchiato e della menta secca. L’affumicatura è evidente e tende alla cenere. Spunta poi un lato minerale che ricorda la salamoia di olive. Curioso, si direbbe quasi un whisky costiero. Gomma (non bruciata, proprio sudata) e col tempo sempre più erbaceo e meno sporco. Contundente ma convincente.

P: molto più torbato che al naso. C’è proprio un tappeto di cenere e ancora di erbe bruciate, fuliggine spessa. La frutta si limita a una sensazione citrica di limone astratto, quasi gazzosa. Torna, ma meno prepotente, un che di formaggio. Il palato rimane dominato dalla salamoia e dal grasso. Eccezionale la mancanza di impatto alcolico.

F: molto salato e oleoso, con la torba che assume le fattezze del catrame e del timo bruciato.

Di un whisky così, con tante note “off” e un profilo acuminato, si dice spesso che è divisivo. Questo è addirittura settario, nel senso che proprio o lo idolatri o ne chiedi la radiazione dall’albo dei malti. È estremo, difficile, talmente ricco di personalità che ti viene subito da paragonarlo al suo istrionico e geniale deus ex machina, il Professor Pino Perrone. Noi che in un whisky apprezziamo la sfacciata mancanza di compromessi, non possiamo che iscriverci al suo fan club: grasso, sale e sporcizia affumicata. Don’t stop us now. 87/100. Siccome si può trovare anche senza andare a rubare in casa di Pino, ecco il link di vendita.

Sottofondo musicale consigliato: Oranssi Pazuzu – Uusi teknokratia.
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=ScMbsZW3qn4&w=560&h=315]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Ardmore 10 yo (2009/2020, Roma Whisky Festival, 57,1%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com