TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Ardmore 9 yo ‘Caroni finish’ (2009/2018, A&G, 55.4%)

Dopo il grande successo dell’ultima edizione del Milano Whisky Festival, ci sembra doveroso tornare a parlare delle due menti che stanno dietro a un evento da piazzare ormai a buon diritto tra i più importanti festival europei di settore. Da anni peraltro i

Giannone-Dolci-250x376
da destra a sinistra; A&G!

fondatori, Andrea e Giuseppe, indossano anche il variopinto abito di imbottigliatori, non disdegnando nemmeno puntate nei mondi paralleli del rum e del gin. È però solo dal 2018 che i due hanno creato, attingendo direttamente dai loro nomi, il marchio A&G, selezionando alcune chicche come questo Caol Ila. Noi oggi ci concediamo un’altra puntatina all’insegna della piacevolezza, assaggiando un whisky dalla storia bizzarra: dopo 7 anni in una singola botte ex bourbon, A&G hanno ben pensato di utilizzare una botte di Caroni di loro proprietà, la madre amorevole di questo Caroni, per fare un’extra maturazione di 19 mesi: arrivati a un totale di 9 anni, ecco saltare fuori queste 230 bottiglie.

IMG_0866_40N: sporco, sporchissimo, puzzone… E l’alcol non è pervenuto. C’è una torba organica, grassa, sporca, fumosa, da diesel, che si abbina a note di porto inquinato (sembra paradossale, anche perché non c’è marinità). Ci sono note di formaggio, di edamer forse (un formaggio ‘dolce’, ma pur sempre formaggio). Crosta di torta con marmellata bruciacchiata, note di vaniglia. Mentolatino, con un sentore di canfora sempre più nitido.

P: che buono… Inizia con un che di mentolato, di balsamico, davvero inaspettato. Molto fresco!, poi vaniglia, zucchero, prugna cotta: è fresco ma molto dolce, zuccherino. Mango acerbo, forse? C’è gomma bruciata, c’è fumo di torba, note intensamente chimiche, tanto sporche ancora. Resta fresco in bocca.

F: lunghissimo, ancora sporco e chimico, e il chimico arriva chiaramente dal rum. Dolce.

Sicuramente siamo a commentare un whisky estremo, che deve piacere perché è molto chimico, ma se vi gustano i sapori forti, beh: questo vi gusterà. Degustato alla cieca si era guadagnato una medaglia d’oro al Best Whisky dell’edizione 2018 del Milano Whisky Festival; un segno che, liberi dai preconcetti che i finish in rum si portano inesorabilmente dietro, non si può negare di avere nel bicchiere un whisky ben congegnato, dove l’azzardo della seconda maturazione rimarrà soltanto come un’altra bella storia da raccontare per quei ragazzacci di A&G: 87/100. Ci mettiamo pure il link di vendita, per non farci mancare nulla.

Sottonfondo musicale consigliato: Paolo Conte – Tropical

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Ardmore 9 yo ‘Caroni finish’ (2009/2018, A&G, 55.4%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com