TASTING NOTES

Aberfeldy(5)

Aberlour(12)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(2)

AnCnoc(6)

Ardbeg(41)

Ardmore(12)

Ardnamurchan(2)

Arran(22)

Auchentoshan(9)

Auchroisk(5)

Aultmore(6)

Balblair(14)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(12)

Benriach(17)

Benrinnes(11)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(11)

Bowmore(35)

Braeval(2)

Brora(11)

Bruichladdich(26)

Bunnahabhain(29)

Caol Ila(62)

Caperdonich(4)

Cardhu(4)

Clynelish(45)

Cragganmore(4)

Craigellachie(5)

Daftmill(3)

Dailuaine(7)

Dallas Dhu(3)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(9)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(7)

Glen Elgin(6)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(16)

Glen Keith(12)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(9)

Glen Ord(2)

Glen Scotia(8)

Glen Spey(2)

Glenallachie(16)

Glenburgie(7)

Glencadam(8)

GlenDronach(24)

Glendullan(3)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(12)

Glenglassaugh(5)

Glengoyne(13)

Glenlivet(13)

Glenlossie(8)

Glenmorangie(10)

Glenrothes(15)

Glentauchers(5)

Glenturret(5)

Glenugie(2)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(6)

Highland Park(32)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(8)

Kilchoman(26)

Kilkerran(10)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(25)

Laphroaig(44)

Ledaig(20)

Linkwood(12)

Littlemill(11)

Loch Lomond(6)

Longmorn(18)

Longrow(10)

Macallan(39)

Macduff(12)

Mannochmore(3)

Millburn(1)

Miltonduff(8)

Mortlach(23)

North Port-Brechin(1)

Oban(7)

Octomore(7)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(18)

Port Ellen(18)

Raasay(1)

Rosebank(13)

Royal Brackla(8)

Royal Lochnagar(3)

Scapa(5)

Speyburn(1)

Speyside(7)

Springbank(34)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(3)

Talisker(18)

Tamdhu(5)

Tamnavulin(1)

Teaninich(5)

Tobermory(12)

Tomatin(10)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (52)

Bruichladdich ‘Bere Barley’ 2006 Kynagarry Farm (2014, OB, 50%)

Bruichladdich da anni sperimenta nel solco della tradizione (possibile? Sì) e non solo: in questo caso, ha puntato sul concetto forte di terroir, selezionando delle fattorie di Islay per coltivare varietà di orzo ‘desuete’ (il celebre Bere Barley) e produrre del whisky davvero locale, a chilometro zero – a differenza di quasi tutte le altre distillerie dell’isola, a parte Kilchoman. Questa è un’edizione limitata per il travel retail, di otto anni circa (2006/2014), con orzo coltivato nella Kynagarry Farm. Avevamo già assaggiato una versione del Bere Barley, vediamo com’è questa…

schermata-2017-02-08-alle-22-33-00N: eccezionale la mancanza di alcol a questa gradazione, e tuttavia ha una pungenza minerale e ‘da distillato’ incredibile: insomma, la nudità del distillato giovane non porta con sé squilibri alcolici. Consegna ciò che promette in etichetta: l’orzo maltato è leone nel bicchiere, accompagnato da un senso di agrumato spiccatissimo, tra le scorze miste e un limone forse predominante; canditi, tanti, e anche tanto zenzero. Dopo un po’ emerge anche una timida e piacevolissima frutta gialla (mela?). Completa il quadro una favolosa austerità marina e minerale, veramente isolana. Dopo un po’, tende ad aprirsi e ‘addolcirsi’, con note di pastafrolla.

P: parte forte, cavalcando una bella gradazione. Sulle prime prosegue l’austerità, con note minerali, marine (pare di sentire il sale dell’acqua di mare); ancora il distillato in primo piano, con canditi, note di lieviti, di mollica di pane. Poi, mentre avvolge la bocca, scoppia una bomba, per certi versi inaspettata, di mela e pera molto intensa e zuccherina; forse anche qualcosa di tropicale. Semplice e bifase, ma ben congegnato.

F: la bocca si ripulisce e torna come nuova, sciacquata da una mineralità che sembra di stare in stireria (amido), dall’orzo e forse perfino da un lievissimo filo di fumo di torba.

Il naso resta molto naked, mentre il palato complessivamente si fa più dolce e fruttato, forse più equilibrato, in assoluto. Di certo, resta impagabile la bontà dell’ode al malto: 84/100. Grazie a GPP per il sample, e grazie per tutto: ci dispiace non riuscirei ad essere con voi a Ospitaletto questo weekend, ma col cuore siamo lì!

Sottofondo musicale consigliato: Enrico Ruggeri – Non c’è Penelope.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=VhzmHVp0H-I&w=560&h=315]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Bruichladdich ‘Bere Barley’ 2006 Kynagarry Farm (2014, OB, 50%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com