TASTING NOTES

Aberfeldy(4)

Aberlour(10)

Abhainn Dearg(1)

Ailsa Bay(1)

AnCnoc(3)

Ardbeg(39)

Ardmore(7)

Arran(21)

Auchentoshan(8)

Auchroisk(4)

Aultmore(4)

Balblair(13)

Balmenach(1)

Balvenie(17)

Banff(1)

Ben Nevis(10)

Benriach(11)

Benrinnes(10)

Benromach(12)

Bladnoch(6)

Blair Athol(10)

Bowmore(33)

Braeval(1)

Brora(10)

Bruichladdich(23)

Bunnahabhain(20)

Caol Ila(54)

Caperdonich(3)

Cardhu(3)

Clynelish(43)

Cragganmore(2)

Craigellachie(5)

Daftmill(2)

Dailuaine(6)

Dallas Dhu(2)

Dalmore(9)

Dalwhinnie(4)

Deanston(3)

Dufftown(5)

Edradour(3)

Fettercairn(1)

Glasgow(1)

Glen Albyn(1)

Glen Garioch(6)

Glen Elgin(5)

Glen Flagler(1)

Glen Grant(13)

Glen Keith(8)

Glen Mhor(3)

Glen Moray(6)

Glen Scotia(7)

Glen Spey(2)

Glenallachie(6)

Glenburgie(5)

Glencadam(6)

GlenDronach(21)

Glendullan(1)

Glenfarclas(20)

Glenfiddich(10)

Glenglassaugh(2)

Glengoyne(13)

Glenlivet(11)

Glenlossie(3)

Glenmorangie(9)

Glenrothes(14)

Glentauchers(4)

Glenturret(5)

Glenugie(1)

Glenury Royal(1)

Hazelburn(5)

Highland Park(28)

Imperial(5)

Inchgower(3)

Isle of Jura(7)

Kilchoman(25)

Kilkerran(9)

Kininvie(1)

Knockando(1)

Lagavulin(23)

Laphroaig(42)

Ledaig(12)

Linkwood(8)

Littlemill(10)

Loch Lomond(1)

Longmorn(11)

Longrow(9)

Macallan(35)

Macduff(7)

Mannochmore(2)

Millburn(1)

Miltonduff(7)

Mortlach(20)

North Port-Brechin(1)

Oban(6)

Octomore(5)

Old Pulteney(5)

Pittyvaich(4)

Port Charlotte(16)

Port Ellen(17)

Rosebank(11)

Royal Brackla(7)

Royal Lochnagar(2)

Scapa(3)

Speyburn(1)

Speyside(6)

Springbank(32)

St. Magdalene(4)

Strathisla(3)

Strathmill(2)

Talisker(16)

Tamdhu(5)

Teaninich(4)

Tobermory(11)

Tomatin(9)

Tomintoul(11)

Tormore(4)

Tullibardine(2)

Wolfburn(2)

Undisclosed Distillery (36)

Blended Whisky(62)

Grain Whisky(10)

World Whisky(97)

Japanese Whisky(33)

Italian Whisky(13)

Rum(26)

Linkwood 30 yo (1975/2005, OB, Rare Malts, 54,9%)

Torniamo nello Speyside, ed eccoci alle prese con una bottiglia a suo modo storica: questo Linkwood, infatti, è l’imbottigliamento ufficiale più vecchio della distilleria, ed è parte della prestigiosa serie dei “Rare Malts” della Diageo. Il colore è dorato.

106443N: già aperto a 54,9%; profumatissimo e di grande intensità, probabilmente da sole botti ex-bourbon: c’è infatti una eccezionale vaniglia cremosa e burrosa (brioche), poi molta pasta di mandorle. Toffee. Si nota poi un misto di frutta davvero buono: albicocca, pera, caramelle gelée ai frutti rossi, scorzette d’arancia candita. Anche note di frutta tropicale (ananas) e di melone. I 30 anni hanno anche portato qualche richiamo legnoso, non invadente ma caratterizzante; resta comunque molto fresco.

P: ribadisce l’intensità già apprezzata al naso, se possibile aumentandola in un loop papillare (ma checcazz…?) di lunga durata. In bocca questo malto vive di più fiammate, diviso tra bombe di frutta (pesche, albicocca, pere, cocco) e una vaniglia davvero massiccia. C’è poi un lato agrumato più intenso che al naso a portare punte leggermente amare. Il legno fa la sua parte, e certo non è un comprimario, assieme a una maltosità davvero invitante; il tutto tende ad essere un po’ amaro, soprattutto verso il finale. Comincia ad emergere un po’ di frutta secca…

F: …che al finale si prolunga indefinitamente, confondendosi con il legno e un malto di buona personalità.

Sembra imbottigliato al momento giusto, con un legno imponente col suo apporto amaro ma non ancora dittatore, ed una frutta matura ben definita. L’acqua è superflua, anche se tende a rendere soprattutto il palato un po’ più cremoso. Semplice ma intenso: il voto di 88/100 è legittimato proprio da questa intensità, soprattutto al naso. Qui le opinioni di Serge, cui è piaciuto un po’ meno. Non costava moltissimo, all’epoca (circa 130 euro) ma adesso tutti i Rare Malts hanno subito un’impennata.

Sottofondo musicale consigliato: Blue MinkGood morning freedom.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

One thought on “Linkwood 30 yo (1975/2005, OB, Rare Malts, 54,9%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PERCHé WHISKY FACILE? LA RISPOSTA CE L’HA BUSCAGLIONE…

ISCRIVITI ALLA  NOSTRA NEWSLETTER!

VUOI SCRIVERCI?

info@whiskyfacile.com